Storia

  • DSCF5905
  • DSCF5903
  • 70010015
  • 70010034

Il Kung Fu

Il kung fu è un’antica arte marziale cinese, che vanta oltre 5000 anni di storia ed è un insieme di tecniche di attacco e di difesa. Quest’arte marziale è una delle discipline più complete, in grado di permettere ai praticanti di acquisire un corretto sviluppo psicofisico, attraverso un allenamento regolare e costante.

Il kung fu, tuttavia, non è soltanto finalizzato alla lotta, ma ha altri scopi ancora più importanti. Il principio fondamentale di questa disciplina è il benessere psicofisico del praticante, per questo motivo tale arte marziale è stata studiata per sviluppare le potenzialità fisiche del corpo umano, affinché si possa mantenere un buono stato di salute attraverso una pratica costante. Ecco perché il kung fu è tra le discipline più complete e diventa ancora più stimolante se si pensa al suo importante ruolo culturale. Questa antica arte è un ottimo canale attraverso cui è possibile avvicinarsi alla cultura cinese.

Lo Spirito

Sin dai tempi più remoti l’uomo ebbe l’esigenza di autodifendersi per la necessità di sopravvivenza. Nel corso dei secoli egli studiò metodi sempre più efficaci per raggiungere questo scopo. Il kung fu nasce secondo questo stesso principio di autodifesa ed esso va sempre cercando tecniche di attacco e di difesa più invincibili. Questo spirito di ricerca nel tempo non è mai cambiato: ciò che è cambiato è soltanto il modo di fare. Se prima si studiavano tecniche invincibili a mani nude o col bastone, la lancia, la sciabola, eccetera, ora si va alla ricerca di armi nucleari più potenti o di aerei più all’avanguardia, perché ormai si può dire che le arti marziali sono al culmine del loro sviluppo.

Il significato della parola “kung fu”

C’è chi chiama le arti marziali cinesi kung fu e chi wu shu ma, specialmente al di fuori della società cinese, c’è spesso confusione tra questi due termini. Qualcuno pensa addirittura che siano due cose diverse. Il termine kung fu indica le arti marziali cinesi che in Cina, dall’antichità fino ai nostri giorni, sono state chiamate anche: wu she, wu yi, wu kung e wu shu. Nella vita quotidiana viene spesso utilizzata la parola kung fu. Per esempio di fronte ad un invito al cinema può capitare di sentirsi dire: “Grazie dell’invito, ma purtroppo ho molto kung fu da fare!”, cioè “ho molte cose da fare”. Perciò kung fu può significare anche “cosa”. Si è iniziato ad utilizzare anche il termine wu shu attorno agli anni ’70 ma kung fu e wu shu indicano entrambi le arti marziali cinesi.